I beni immobili ed il Teatro Stabile Sloveno tra le priorità dello SSO

I beni immobili ed il rinnovo degli organi amministrativi del Teatro Stabile Sloveno sono due importanti questioni per lo SSO – Confederazione Organizzazioni Slovene alle quali verrà dedicata una particolare attenzione. Proprio per questo la riunione del Comitato esecutivo dello SSO di mercoledì scorso è stata dedicata per la maggiore a questi due temi.

Ivan Peterlin, al quale il CdA ha precedentemente conferito la delega per i beni immobili, ha illustrato ai presenti la situazione riguardante le case della cultura "Narodni dom" nel rione di San Giovanni ed in via Fabio Filzi e quella relativa allo Stadio 1. Maj.

Nella prosecuzione della riunione il Presidente Walter Bandelj ha informato il CdA di aver ricevuto dal Teatro stabile sloveno la comunicazione ufficiale che a partire dal 3 febbraio è iniziato l’iter per il rinnovo degli organi amministrativi del teatro. Il CdA ha deliberato di affidare al vicepresidente Igor Svab la delega per rappresentare lo SSO durante tutto l’iter.