La sindaca Virginia Raggi visiti anche il monumento ai caduti di Basovizza

Il Presidente dello SSO-Confederazione Organizzazioni Slovene Walter Bandelj si è rivolto con una nota scritta alla sindaca di Roma Virginia Raggi, che si trova in questi giorni in visita a Trieste. Nella lettera il presidente Bandelj ha proposto alla prima cittadina della capitale italiana di aggiungere al programma anche la visita del monumento ai caduti di Basovizza.

 

“Considerato che nel programma è prevista anche la visita della Foiba di Basovizza, mi permetto di proporLe anche la visita, sempre a Basovizza, del monumento ai caduti Ferdo Bidovec, Fran Marušič, Zvonimir Miloš e Alojzij Valenčič, quattro antifascisti sloveni, che furono fucilati nel 1930 dal regime fascista. Ritengo infatti che per una conoscenza il più possibile obbiettiva ed integrale della storia recente della nostre terre è necessario conoscere anche quanto è accaduto nel periodo che precedette la seconda guerra mondiale,” sono state le parole del presidente della SSO-Confederazione Organizzazioni Slovene con le quali ha motivato la sua proposta.

La lettera è stata recapitata anche alla consigliera regionale Elena Bianchi e al consigliere comunale di Trieste Paolo Menis, che ricoprono la carica di capogruppo del M5S nella rispettiva assemblea.