Il futuro è nel’autonomia politica

Solamente l’autonomia politica può dare alla minoranza nazionale slovena il peso politico che gli spetta in base alla presenza storica sul territorio regionale e della specialità statutaria della Regione FVG. L’attività politica dei rappresentanti sloveni sulle liste dei pariti nazionali è stata in passato per certi versi positiva, ma oggi sta evidenziando le conseguenze negative intrinseche, in primo luogo con il fatto che l’opzione di centro sinistra non è più in grado di garantire la rappresentanza slovena nelle principali istituzioni.

Lo Svet slovenskih organizacij-Confederazione Organizzazioni Slovene come organzzazione apicale degli Sloveni in Italia ha sostenuto l’autonomia politica fin dalla propria istituzione avvenuta nel 1974. In questo senso lo SSO-Confederazione Organizzazioni Slovene per le elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale del FVG sostiene la Slovenska skupnost, partito di raccolta degli Sloveni in Italia e invita a votare per i candidati presenti nelle liste della SSk contraddistine dal ramoscello di tiglio.

Queste sono state le conclusioni dell’incontro tra i membri del comitato esecutivo dell’SSO-Confederazione Organizzazioni Slovene e i candidati della SSk, che ha avuto luogo lunedì 23 aprile a Trieste. Hanno parteciapto all’incontro il presidente regionale del SSO-Confederazione Organizzazioni Slovene Walter Bandelj, il segretario regionale e consigliere regionale uscente SSk Igor Gabrovec e alcuni candidati della SSk alle elezioni regionali.

Il partito della Slovenska skupnost si presenta con le proprie liste elettorali in tutte le cinque circoscrizioni, il che da la possibilità di votare per la lista di espressione della minoranza slovena in tutta le regione. inoltre, la SSk partecipa alle elezioni in base alla particolare modalità elettorale prevista dalla normativa regionale, il che rappresenta anche un ulteriore motivo di sostegno con il fine di ottenere la rappresentanza della minoranza slovena nel principale istituzione regionale, il Consiglio regionale del FVG.